Fibromialgia.sm Metodo Soler

Patologia reale o virtuale? La sofferenza non cambia

Il Metodo Solère

La Rééquilibration Fonctionnelle Méthode Solère® è un originale metodo di cura con modelli terapeutici di natura non farmacologica fondato sulle conoscenze mediche accademiche, che integra l’analisi della perdita di mobilità articolare e la valutazione del dolore non organico mediante un’analisi binaria applicata anche nella Medicina Tradizionale Cinese (MTC), per formulare brevi cicli di trattamento mirati al riequilibrio delle funzioni perturbate.

Il meticoloso lavoro del Dr. Roland Solère ha permesso di mettere in evidenza varie forme Sindrome Disfunzionale Meccanica (SDM), associate a perturbazioni sensoriali identificabili attraverso una pragmatica valutazione clinica, i cui polimorfi quadri possono generare uno spettro di sintomatologie in grado di mettere in difficoltà il classico percorso medico diagnostico.

La metodologia così elaborata, permette al terapeuta di identificare prima su quali casi è possibile effettuare un trattamento, decodificando le innumerevoli manifestazioni cliniche anche nei complessi casi di fibromialgia che in assenza di questa logica non troverebbero una chiave di lettura. E in questo, il ragionamento sistemico dei "Tre cerchi" di Roland Solère  è un fondamentale orientamento nella scelta delle tecniche possibili.

In estrema sintesi il Metodo Solère non si sostituisce ai protocolli medici consolidati per le note patologie organiche, ma è un’alternativa terapeutica in tutte quelle situazioni cliniche in cui l’individuo è “sano” e la sua sofferenza non è spiegabile attraverso esami diagnostici.
La fibromialgia, accettata e riconosciuta solo nel 1990, è una delle massime espressioni di questa condizione di “malattia”, in cui gli individui hanno perso il benessere e sembrano parlare un’altra lingua quando cercano di spiegare i propri sintomi al medico/terapeuta che non ha le conoscenze per interpretare quanto raccontato.

Scopri le diversità...

Per non confondere il Metodo Solère con altre cure appartenenti all'area della riabilitazione, della fisioterapia o con altre cure non farmacologiche, vengono sviluppati due brevi capitoli sull'agopuntura e sull'osteopatia.

TOP